"Progetto alfabetizzazione anno 2012-2013; 2014/2015/2016"

Il Centro Diocesano Aiuto Vita, in collaborazione con l'Istituto Statale Duca D'Aosta, grazie al finanziamento del CSV di Verona, promuove corsi di alfabetizzazione ed educazione alla cittadinanza attiva per madri straniere residenti nella città di Verona.

mammaincintaQuesti corsi si effettuano all' interno di un progetto ampio che, oltre a facilitare l’accesso a queste donne ad un corso di lingua, vuole promuovere la conoscenza dei primi elementi di educazione alla cittadinanza sociale e realizzare attività per l’allenamento all’esercizio dei propri diritti-doveri di cittadinanza. 

L'ultima parte di questo progetto offre, per le donne che con costanza hanno frequentato i corsi di lingua acquisendo competenze linguistiche adeguate, l'opportunità di frequentare gratuitamente un percorso formativo per l’avviamento al lavoro nel settore della ristorazione.

 

 

 

 

RELAZIONE SUL PROGETTO PER IL SOSTEGNO ALL’INTEGRAZIONE DELLE DONNE/ MAMME STRANIERE ASSISTITE DAL CDAV.

Nel mese di ottobre 2015 ha ripreso il progetto per il sostegno all’integrazione e alla cittadinanza attiva delle donne straniere, con un contributo della Fondazione Cariverona.

Si tratta di una importante iniziativa del Centro Diocesano Aiuto Vita (CDAV) che nasce dall’osservazione e valutazione sulle potenzialità delle tante donne straniere incontrate in sede di erogazione di beni e servizi socio-assistenziali. Tali capacità sono a nostro avviso degne da essere messe in luce e sviluppate per favorire un maggior inserimento sociale e autonomia. Proprio per questo, il progetto è attivo dal 2013.

Presupposto di questo percorso è la convinzione che la comprensione della lingua italiana per le straniere e la conoscenza dell’organizzazione dei servizi socio-sanitari e scolastici siano fattori indispensabili per il graduale raggiungimento dell’autonomia delle mamme per usufruire dei servizi del territorio e per presentarsi al mercato del lavoro.

In collaborazione con l’Istituto Duca D’Aosta e altri Centri territoriali per la formazione degli adulti delle diverse circoscrizioni, a partire dal mese di ottobre 2015 fino ad oggi, trentuno donne seguite dal nostro Centro hanno sostenuto un test preliminare di valutazione del grado di alfabetizzazione e successivamente hanno iniziato il corso.

Il raggiungimento del livello avanzato (A2) di lingua italiana è elemento necessario anche per l’ottenimento del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta soggiorno). Inoltre una nostra mamma in questo anno scolastico ha frequentato la Scuola Media Inferiore e molto presumibilmente a giugno otterrà la licenza media.

Durante la frequentazione, è stata data la possibilità alle donne che ne avevano fatto richiesta, di portare i figli all’asilo nido gestito dal nostro Centro. Per tutte le donne partecipanti, il Centro ha sostenuto le spese d’iscrizione ai diversi corsi, e in alcuni casi anche il costo dei biglietti dell’autobus, in quanto le mamme frequentanti si trovano in situazioni di estrema povertà. Successivamente, alle donne che dimostreranno impegno e partecipazione al corso con una frequenza almeno del 70% dell’orario complessivo, e anche ad altre mamme italiane e straniere, già con una conoscenza sufficiente della lingua italiana, sarà data l’opportunità di sperimentarsi in laboratori teorici- pratici di ristorazione e pulizie.

Questo corso avrà, come nelle annualità precedenti, la durata di tre settimane e nel mese di giugno 2016, quindici donne parteciperanno al percorso formativo. Tale iniziativa verrà realizzata, anche quest’anno, in collaborazione con il Centro Polifunzionale Don Calabria- Formazione adulti.

Si svolgeranno delle lezioni riguardanti: tecniche di conservazione degli alimenti; modalità per ottenere il rilascio del libretto sanitario (necessario per un’eventuale assunzione presso ristoranti o mense); scrittura di un curriculum vitae e modalità per sostenere un colloquio di lavoro; norme sulla sicurezza del lavoro (L.81/2008). A tali lezioni verrà affiancato un laboratorio pratico di preparazione della cucina occidentale famigliare e un laboratorio di pulizie domestiche e igiene industriale.

Le donne che hanno frequentato il corso d’italiano ed in seguito i laboratori hanno diversa provenienza: Italia, Romania, Nigeria, Marocco, Tunisia, Sri Lanka, Ghana.

Questo progetto mette in luce quanto queste donne se coinvolte e messe nelle condizioni di poter frequentare percorsi formativi, anche se in condizioni di disagio sociale ed economico, possiedano risorse e capacità personali e l’aspirazione di apprendere nuove abilità in prospettiva di una progressiva autonomia.

Durante gli incontri svolti con le donne partecipanti per verificare l’andamento del corso d’italiano e dei laboratori, abbiamo notato come tra le frequentanti si siano stretti rapporti di amicizia e solidarietà. Inoltre è stato rilevato che la frequenza è stata costante e partecipata, nonostante alcune difficoltà logistiche e familiari.

                                                                              Domani sarò ciò che oggi ho scelto di essere”.
(James Joyce)

 

2011. Centro Diocesano Aiuto Vita Verona - Via Betteloni 61, 37131 Verona Tel: 045/8002683
By: Fresh Joomla templates